Iscriviti alla newsletter




Joomla Extensions powered by Joobi

volontario msgsv

Considero la decisione di installare un nuovo sistema missilistico in Europa una delle più drammatiche manifestazioni della irresponsabilità totale di cui le classi dirigenti europee danno quotidianamente prova. Gli Stati Uniti continuano nella loro azione tesa a dividere e indebolire l'Europa, tenendola sottomessa. Ciò è noto, o dovrebbe esserlo. Chi afferma di non saperlo è o incompetente o bugiardo. Quei missili, come chiunque può capire, non servono affatto a difendere l'Europa da missili inesistenti, ma servono a provocare la risposta russa e a mettere la Russia contro l'Europa.
Ogni azione che venga intrapresa per impedire una tale insensatezza è da sostenere. Per questo plaudo all'iniziativa di Jan Tamas e di Jan Bednar e sono con la maggioranza dei cittadini e delle cittadine, sorelle e fra telli cechi, ma anche europei, che sono contro l'intallazione del radar sul loro territorio. E' anche  una difesa della democrazia e un contributo alla nostra salvezza comune. Di questo dobbiamo ringraziarli.
Luisa Morgantini, vice-presidente del Parlamento Europeo, ha mandato la sua adesione.