ImageManifestazione in difesa della Scuola Pubblica
ORE 14,30: TRE CONCENTRAMENTI PER ARRIVARE IN PIAZZA DUOMO

La scuola d’infanzia “anche” solo al mattino, una educatrice per classe. Meno cura classi ghetto per i bimbi immigrati. Meno inclusione il vecchio doposcuola spacciato per tempo pieno, una maestra per classe per 24 ore alla settimana. Cinque anni
di carosello insegnanti. Meno qualità meno scuola anche alle medie e alle superiori, meno tempo, programmi “essenzializzati”, meno saperi, si ritorna agli anni 50: il liceo per chi ce la fa e per gli altri la formazione professionale. Meno uguaglianza
8 miliardi di tagli (che aggiunti ai 3 di prodi/padoa schioppa fanno 11): 130.000 posti di lavoro in meno. Meno docenti, meno commesse/i, meno personale amministrativo privatizzazione delle università e aumento delle rette.
Meno futuro per tutti e per tutte.
Chiamano risparmio la DISTRUZIONE della Scuola della Costituzione.